Go directly to the contents

free shipping over 49€

Mindfulness al tramonto - Le vie del cuore

Mindfulness al tramonto - Le vie del cuore

Per la rassegna LabirintOlistico siamo lieti di presentare con piacere il nuovo ciclo di incontri di Mindfulness al tramonto immersi nella natura.

Un ciclo di appuntamenti che ospitiamo ogni estate dedicato all'ascolto e  consapevolezza di Sé, cullati dalla natura, accarezzati dai suoni, accompagnati dal tramonto.

“Ci sono infiniti insegnanti, conosciuti e sconosciuti,
umani e non umani,
fisici e mentali;
ma è il satguru, il vero insegnante,
a indicare la fine definitiva
della sofferenza della separazione.
Il vero maestro è nel cuore di tutti gli esseri.
E’ più forte e profondo di tutti i pensieri
e di tutte le emozioni”.
Gangaji

“Il respiro è il ponte che connette la vita alla coscienza, che unisce il corpo ai pensieri. Ogni volta che la mente si perde, il respiro è il mezzo che vi consente di portarla indietro”. Thich Nhat Hanh 

Il Maestro Thich Nhat Hanh ci insegna che il respiro è già presenza mentale e la presenza mentale è ciò che aiuta a vivere a pieno la nostra vita: 

“...Quando si lavano i piatti bisognerebbe solo lavare i piatti...Sono pienamente me stesso, seguo il mio respiro, conscio della mia presenza e conscio dei miei pensieri e delle mie azioni. Nulla può più sballottarmi qua e là a suo piacere come una bottiglia in balia delle onde…”.

La parola mindfulness, letteralmente significa “pienezza della coscienza”, ossia uno stato di piena consapevolezza, nel presente. 

La presenza mentale ci aiuta a vivere a pieno la nostra vita, ad essere presenti a noi stessi e questo è possibile grazie al respiro. 

Negli ultimi decenni si sono sviluppate numerose ricerche e protocolli sulle pratiche di promozione della salute che utilizzano la mindfulness.

John Kabat Zinn, Professore di Medicina e fondatore della Stress Reduction Clinic e del Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society ha sviluppato il protocollo Mindfulness – Based Stress Reduction MBSR definendo la mindfulness come “il processo di prestare attenzione in modo particolare: intenzionalmente, in maniera non giudicante, allo scorrere dell’esperienza momento dopo momento”. 

Ormai oltre 2500 studi riguardanti la Mindfulness ne hanno evidenziato l’efficacia in termini di riduzione dei livelli di cortisolo (l’ormone dello stress e dell’ansia), dei livelli di testosterone (aggressività e violenza), della depressione (aumento della serotonina e della dopamina), della tensione muscolare e psichica, nervosismo, insonnia, iper eccitazione, ipertensione (diminuzione dell’adrenalina e noradrenalina), dei dolori cronici, delle infiammazioni etc.. 

Mindfulness psicosomatica

La mindfulness psicosomatica, quale evoluzione del protocollo MBSR, è un sistema basato sulla consapevolezza di Sé e la crescita personale; utilizza il movimento corporeo e/o la respirazione come fasi facilitanti lo stato di meditazione vero e proprio. 

I principali obiettivi sono: 

  • migliorare il benessere attraverso la riduzione dello stress; 
  • migliorare la consapevolezza corporea ed energetica; 
  • migliorare la consapevolezza emotiva e relazionale; 
  • sviluppare una più elevata integrità e consapevolezza di Sé. 

LE VIE DEL CUORE

Quest'estate il ciclo di incontri sarà focalizzato sul CUORE.
Il cuore è il motore del nostro organismo; esso si comporta come una pompa che rilascia il sangue ossigenato in tutto il corpo e che riceve il sangue carico di anidride carbonica da condurre nei polmoni, dove potrà ricaricarsi di ossigeno.
E’ un muscolo involontario da sempre associato all'affettività, all’amore, alle relazioni, ma anche fortemente connesso all’identità: quando indichiamo “Io”, lo facciamo spesso portando la mano all’altezza del petto; quando si presta un giuramento, la mano si posa vicino al cuore come a voler contattare la coscienza, il nostro “essere” più profondo.
Nell’antica tradizione indiana, è rappresentato da due triangoli sovrapposti, uno con la punta verso l’alto e uno con la punta verso il basso, a significare che è centro di equilibrio e contatto tra i centri bassi e quelli alti.
E’ collegato all’elemento aria e al senso del tatto.
Nella tradizione sufi, i quattro elementi, terra, aria, acqua, fuoco, simboleggiano alcune parti del corpo: il cuore è il fuoco.
L’aria ne e’ il combustibile.
In questo ciclo di incontri percorreremo alcune delle vie che portano al cuore, attraversando i nostri sensi, gli elementi della natura, guidati dalla saggezza propria della meditazione, dove ciò che si incontra non è altro che la manifestazione di ciò che già è.
Sperimenteremo nell’incontro con l’altro e con noi stessi, quanta bellezza e quanta armonia esista nella natura stessa dell’uomo e del Pianeta che ci ospita, con i suoi suoni, i suoi colori, i suoi profumi, le sue creature.
Vi aspettiamo!
Elisa, Stefano, Alice e Daniele

Gli appuntamenti

  • 18 GIUGNO 2024 - Danza sacra del cuore creata da Osho che permette l’apertura e la centratura del cuore.
Meditazione attiva con Elisa Sarzi Sartori e Stefano Teseo (accompagnamento al flauto indiano Bansuri)
  • 25 GIUGNO 2024 - Il viaggio nel cuore attraverso i sensi: vista 
Mindfulness con Elisa Sarzi Sartori
  • 09 LUGLIO 2024 -  Il viaggio nel cuore attraverso i sensi: tatto 
Mindfulness con Elisa Sarzi Sartori
  • 23 LUGLIO 2024 -  Meditazione di Atisha del cuore 
Meditazione attiva con Elisa Sarzi Sartori e Stefano Teseo (accompagnamento al tamburo armonico)

Quando e dove

  • 18 GIUGNO 2024 h 19.30 - 21.30 - Meditazione attiva con Flauto indiano
  • 25 GIUGNO 2024 h 19.30 - 21.30 - Mindfulness
  •  9 LUGLIO 2024  h 19.30 - 21.30 - Mindfulness
  • 23 LUGLIO 2024  h 19.30 - 21.30 - Meditazione attiva con Tamburo armonico

L'incontro è parte della rassegna estiva LabirintOlistico nei campi della nostra Azienda Agricola biologica: 

Il Labirinto - via Castello 12, Cadè 42124 Reggio Emilia  Come raggiungerci

Per informazioni contattare Elisa Sarzi Sartori (Istruttrice di Mindfulness Psicosomatica) Cell. 338/4702218  Email: sarzisartorielisa@gmail.com

Prenotazione obbligatoria entro il venerdì precedente l'incontro.

In caso di pioggia l'incontro si terrà al chiuso.